domenica 29 agosto 2010

Crumble Doppia Frolla

Quando la voglia di dolce si unisce indissolubilmente alla voglia di sperimentare qualcosa di nuovo, restare con le mani in mano mi è davvero impossibile! E ieri questo incredibile mistero ha dato i suoi frutti!
Mi spiace, ma mi trovo ancora nella fase dolci. Abbiate fede: prima o poi mi passerà!
Beh. Avevo appunto voglia di sperimentare qualcosa di nuovo e la mia mente è andata dapprima a rovistar nello scatolone etichettato "possibili idee di dolci al cucchiaio" (quelli già sperimentati non avrebbero soddisfatto le mie voglie...per partito preso!), poi -dopo aver confrontato gli ingredienti necessari con la lista degli ingredienti disponibili- è passata allo scatolone "crostate e affini".
Ho sentito l'eco di un grido fra gli scatoloni "Elisa! Ho trovato! Il Crumble!"
Ho controllato anche io le liste degli ingredienti.
Farina: c'è; zucchero: non manca mai; burro: speriamo che basti; mele: non ne posso più di vederle in casa.
In effetti non serviva altro!
Ovviamente però ho aggiunto il mio solito tocco in più.
La cosa divertente è che, dopo carrellate infinite di crumbles visti nei vari foodblog, e pur essendo ben incuriosita dalla ricetta, non mi ero mai appuntata ingredienti e procedimenti.
La ricetta dello scatolone mentale era una ricetta vista tempo fa su un libro, letta velocemente e archiviata per "quando servirà".
Veniva semplicemente chiamata "torta", ma aveva la faccia da crumble! (anche se ai tempi in cui l'avevo memorizzata, non lo sapevo ancora!)
Ebbene... E torta-crumble sia!
Ancora col dubbio di cosa stessi creando (sarà o non sarà un crumble?) ho iniziato a lavorare. Lavoro rapido, oltretutto, direi. E quando dal forno ha iniziato ad aleggiar in Cucina il profumo di frolla...beh...La questione "Crumble o Non-crumble" a quel punto importava poco!
Perdonerete le foto orrende (soprattutto quella del dolce ancora ben composto nella teglia), ma capirete: ero in preda ai profumi, oltre che al caldo soffocante e alle luci terribilmente artificiali di Casina di Notte.
Stamattina la torta mi ha deliziato a colazione (ed ho anche sfornato qualche foto migliore di dettaglio!), ma ero sempre più concentrata sul gusto che non sulla qualità degli scatti che andavo facendo. E poi...sempre quel tarlo fisso: come diamine si può chiamare questa torta? E' un crumble oppure no? Potrò usarla per il contest?
Pranzo dai miei. Non posso non portare il dolce. Ormai sta diventando una tradizione: il mio esperimento del week-end approda di fisso in CasaMammaPapà.
Non si sono leccati le dita, ma solo perchè mangiando questo dolce con le forchettine non se le sono sporcate!
E al fatidico "Che buono! Come si chiama questo dolce?", ho sfoderato un bel "bhoooooo!" che ha colto tutti di sorpresa.
Dopo le spiegazioni del caso, Mamma s'è messa a cercare la descrizione generica del Crumble, su uno dei suoi miliardi di libri ed abbiamo dedotto che anche se il mio dolce non è un crumble tradizionale, in uno slancio di fantasia, lo possiamo tranquillamente definire un...

Crumble Doppia Frolla






Ingredienti:
Per la pasta:
300 grammi di farina
150 grammi di burro
un cucchiaio di zucchero
75 grammi di acqua

Per farcire e "crumblare":
4 mele
"quanto vi piace" di cioccolato fondente (io ne ho scelto uno arricchito di pezzetti di lampone)
2 savoiardi
50 grammi di zucchero
80 grammi di burro
100 grammi di farina
zucchero a velo

Innanzitutto prepariamo la pasta per la base. Facciamo sciogliere il burro e lo versiamo in una ciotola, aggiungiamo la farina, lo zucchero e l'acqua mescolando rapidamente. Formiamo una palla e la lasciamo riposare in frigorifero per una mezz'ora.
Nel frattempo prepariamo la frutta per la farcitura. Laviamo e sbuciamo le mele, priviamole dei semi e del torsolo e tagliamole a spicchi sottili. Per evitare che s'anneriscano bisognerebbe bagnarle con del succo di limone, ma io non l'ho fatto: son stata abbastanza rapida da non far scurire la frutta!
A questo punto imburriamo ed infariniamo una teglia da crostata (io ho usato una pirofila), accendiamo il forno a 220° e prendiamo la pasta dal frigorifero. La stendiamo con un mattarello fino ad ottenere una sfoglia spessa circa 3mm. Adagiamo la sfoglia sulla teglia per coprirne la base e le pareti.
Copriamo la base della torta con metà della frutta, cospargiamo sulle mele i savoiardi sbriciolati e il cioccolato a pezzettini. Versiamo sul tutto due cucchiai dello zucchero (100 grammi totali), copriamo con le mele rimaste, cospargiamo con un altro cucchiaio di zucchero.
Ora dobbiamo fare la pasta per crumblare il nostro dolce. Uniamo il burro, la farina e lo zucchero avanzato, mescoliamo brevemente e strofinando la pasta fra le mani creiamo tante briciole che faremo ricadere sul dolce per coprirlo.
Fatto tutto questo, il nostro forno sarà già in temperatura da un po'. Inforniamo la teglia e ce la scordiamo per circa 20 minuti. Poi abbassiamo la temperatura a 180° e cuociamo per altri 20 minuti.
Una volta fredda, cospargiamo la superficie della torta con dello zucchero a velo...e iniziamo a tagliar fette!
Se vogliamo una presentazione importante, possiamo accompagnare la torta con dello zabaione o una crema calda al cioccolato. Nel periodo estivo l'ideale è un pò di marmellata!

E con questa ricetta, partecipo al contest "Crumble dolci e salati"
organizzato da Panna Cioccolato e Fantasia


16 commenti:

  1. Fede all'appello spera che la vena "dolci" non passi poi tanto in fretta; con questi risultati durasse moooooooooolto a lungo! Su quel "quanto vi piace" di ciocco fondente so già che sarebbe una quintalata :D! Il nome poco importa, sta di fatto che è originale e squisitissima.
    Un bacio bella, buona settimana

    RispondiElimina
  2. Golosissimo ... Ci piace sempre di questa "Massaia Canterina"....
    Ci iscriviamo nel tuo blog, così non ci perdiamo di vista...
    Complimenti Elisa, buona settimana...

    RispondiElimina
  3. Molto golosa questa crumble-crostata!!
    Ottima idea! Bravissima!!
    Ciao e buon inizio di settimana!

    RispondiElimina
  4. mi piace questa croccantezza, brava! Buona settimana Elisa!

    RispondiElimina
  5. Cominciare la settimana con un dolce così come il tuo è...veramente cominciare alla grande!
    Un bacione

    RispondiElimina
  6. Complimenti è squisitissima!!! Mi segno la ricetta, un bacio e buon inizio di settimana

    RispondiElimina
  7. Sinceramente spero che la fase dolci duri ancora un bel po' :-))) Un bacione!

    RispondiElimina
  8. ciao Elisa, mi associo anch'io al coro, spero che questa fase duri ancora molto..;)
    mi segno la ricetta, perchè non ho ancora sperimentato il crumble...bacioni e ottimo inizio di settimana

    RispondiElimina
  9. La fase dolci è quella che mi piace di più!!! Anche perchè il risultato è veramente strepitoso. Ciao Simona

    RispondiElimina
  10. @ Federica: Caspita Federica! Sei sempre in pole position! Tutto sommato questa "fase-dolci" sta piacendo anche a me! (e devo ricordarmi che ho sempre la mia sfida coi muffins da superare!)

    @ I Viaggi del Goloso: Grazie! Mi fa piacere avere anche voi ospiti fissi della mia Cucina! Un abbraccio grande e a presto! ^__^

    @ Renza: Peccato che sia già finita!

    @ Chiara: La frolla in superficie è molto friabile! Ed è un bel contrasto con il ripieno morbido delle mele!

    @ Mammazan: Ho concluso la settimana in dolcezza, pronta e carica per una settimana coi fiocchi! ^__*

    @ Lady Boheme: Annota, annota! E poi dimmi come ti viene e se ti piace! ^__*

    @ ArabaFelice: Stefy...Ho ancora la maledizione del muffin da sconfiggere. Sto preparandomi a quello!!!! Ahahaha! ^_______^

    @ Puffin: Dovrebbe essere un dolce della grande famiglia dei crumble! Ad ogni modo, è davvero buono! Provalo e fammi sapere! ^__^

    @ Pellegrine: Vediamo quanto durerà! Fare dolci mi diverte, questo è sicuro! Un abbraccio Simona! A presto!

    RispondiElimina
  11. Assaggiare, assaggiare!!
    Mi piace tanto mela-cioccoaltoallampone!!

    RispondiElimina
  12. In questo periodo mi sto sforzando di tenere a bada la mia golosità perché in questi mesi di vacanza e spensieratezza qualche morbido chiletto si è adagiato quatto quatto su cosce e popò, ma se tu mi metti davanti il TUO po'-po' (di crumble, che avevi capito! :-D)addio buoni propositi!!! Sai ora che faccio? "Canta che ti passa", si dice... ed io canto (come Cocciante)! Baciiiiii :-)

    RispondiElimina
  13. Ciao grazie 1000 per aver partecipato e ti posso assicurare che questo dolce è un crumble a tutti gli effetti!!!

    Ti seguo un bacione
    Francesca

    RispondiElimina
  14. Elisetta cara, ma lo sai che non ho mai mangiato un crumble in vita mia?!?
    Sono allucinata da me stessa, è una cosa gravissima alla quale devo porre immediatamente rimedio, quindi allungo la mano e mi rubo una bella fetta (magariiiiiiiiiii)!!!
    Prendo nota (cioè scopiazzo di brutto) e appena il mio stomaco mi dà il via mi metto a pasticciare il mio primo crumble!
    Bellissimo e sono sicura golosissimo! Io poi adoro i dolci con le mele!
    Bacioniiiii

    RispondiElimina
  15. Che idea divina...complimenti!!!

    RispondiElimina
  16. @ Parentesi: Fai Aaaaaaaaaahhhhhhh! ^_____^
    A parte gli scherzi...provala, Tizzy!

    @ Lucia: Le mani in tasca e cantooooo! Così con le mani in tasca non puoi prender fette, e cantando non puoi mangiare!!! Povera...che tortura!!! ^___^

    @ Francesca: Grazie a te per questo contest sui crumble! Almeno ho scoperto che la mia torta è un crumble e ho iniziato a farne!!! ^___^ Un bacione!

    @ Minù: Tesora, tu ti devi prima rimettere in sesto, eh! Fammi la brava! E poi...una fettina o due. E poi tutti a cantare con la tecnica di Lucia!!! ^___*

    @ Lady Cocca: Grazie, Cara! Provalo e poi fammi sapere! ^__^ Un abbraccio e a presto!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...